Rimedi della nonna

Cura del Caldo

Quando si è colpiti dal torcicollo, un modo per curarne i sintomi è quello di tenere il collo al caldo e all’asciutto, avvolto con un foulard. Esistono anche in commercio e online dei sacchetti pieni di noccioli di ciliegia, da riscaldare nel forno a microonde e appoggiare poi sul collo: il vantaggio dei noccioli di ciliegia è che trattengono il calore  a lungo.

Cura del Freddo

Non sempre il calore è una soluzione: in caso di torcicollo dovuto a infiammazioni la soluzione può essere un impacco freddo, non certo il caldo!

Rilassamento

fra i rimedi per il torcicollo troviamo anche il semplice relax: la tensione nervosa si ripercuote sulla postura causando una contrazione dei muscoli: di conseguenza, rilassandosi assumendo una posizione comoda il collo ne trarrà beneficio

Massaggi: in caso di torcicollo legato a contrattura muscolare, col massaggio si ottiene un effetto rilassante che può essere molto efficace.

Esercizi

Esistono precisi esercizi per risolvere il torcicollo, vanno svolti con criterio per evitare che invece di alleviare il problema lo si peggiori.

Pomate e linimenti erboristici

Esistono vari tipi di pomate erboristiche a base di Arnica, di Aloe Vera, o del c.d. Balsamo di Tigre (niente paura, non c’entra niente con le tigri nel senso dei felini). Per ulteriori consigli potete chiedere all’erborista.

Pomate per torcicollo all’arnica

L’arnica è notoriamente utile per quanto riguarda gli strappi, i dolori muscolari e, ovviamente, il torcicollo.

L’arnica è una pianta della famiglia delle Asteracee, dall’aspetto di una margheritona gialla). Quella che viene usata per le pomate antitorcicollo è in realtà una particolare specie, che è l’arnica montana.